Betis vs Real Sociedad, Joaquin resuscita il Betis

0
861
Joaquin Betis
Fonte foto: http://www.estadiodeportivo.com/

Joaquin, ex gioiello della Fiorentina, torna a casa o meglio torna al Betis dopo 9 anni di assenza. Durante la giornata di ieri il calciatore spagnolo ha fatto la differenza dinanzi al Real Sociedad. La partita si sblocca per mano di Joaquin, ma con gol di Ruben Castro di testa.

Joaquin è lui l’uomo che mancava al Betis, il calciatore spagnolo ha telecomandato un pallone perfetto sulla testa di Ruben Castro che non ha sprecato l’occasione ed ha messo la palla in rete. La squadra verde e bianca, con un uomo in meno per via dell’espulsione di Petros, non ha perso l’occasione di portare a casa i sua i tre punti.

Joaquin: 9 anni dopo al Villamarin

Joaquin, il calciatore mancava da 9 anni, quindi quasi una decada da quando non correva sulla fascia del Benito Villamarin (stadio del Betis di Siviglia), ma quasi non si notava, sembrava che mai se ne fosse andato da Siviglia e come sempre dimostrò il suo valore.

Suo il passaggio a Ruben Castro che segnò il primo gol, ma dopo pochi minuti l’espulsione di Petros fece un po’ di paura ai calciatori del Betis, uno in meno e la festa sembrava pronta a finire.

L’espulsione fece decidere l’allenatore a sostituire proprio l’eroe Joaquin, ed il pubblico senza complimenti si alzò in piedi per una Standing Ovation. Una scelta obbligata quella di Pepe Mel che aveva bisogno di qualcuno di più fresco per assicurarsi la vittoria.

Scelte giuste, quelle dell’allenatore del Betis, che contrastò efficacemente David Moyes (allenatore della Real Sociedad) fino alla fine, portando a casa ben 3 punti molto importanti.

I migliori della Real Sociedad furono Bruma, Agirretxe, ma alla squadra che ha dimostrato di poter creare pericolo al Betis manca affinare l’attacco, trovare il giusto modo per mettere la palla in rete perché durante la partita è stato proprio quello che è mancato.

 

C’è da dire però che Adan, il portiere del Betis, non si fece sorprendere da nessuno, molto sicuro per tutta la partita. Alla fine, dunque, il Betis ha potuto festeggiare i 108 anni dalla nascita, i primi tre punti nella Liga e il ritorno di Joaquin.

Fonte foto: http://www.estadiodeportivo.com/


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here