Serie A

Due giornate a porte chiuse all’Inter per cori razzisti

Severe sanzioni del giudice sportivo Mastrandrea durante Inter-Napoli

Dopo quello che è accaduto durante la partita Inter-Napoli il giudice sportivo ha deciso di punire la società neroazzurra con due partite a porte chiuse insieme ad una giornata con curva senza spettatori.

Gerardo Mastrandrea, giudice di serie A, ha disposto delle sanzioni davvero pesanti in seguito ai cori razzisti che sono stati uditi durante il match Inter-Napoli contro Kalidou Koilibaly. Durante la 18esima giornata di campionato, infatti, l’Inter, che era la società che ospitava la partita, si è vista comminare come sanzione due partite a porte chiuse. 3 turni di stop invece sono stati previsti per il settore Curva Nord che non potrà ospitare spettatori per ben tre giornate.

Due giornate a porte chiuse all'Inter per cori razzisti

Le sanzioni che sono state inferte alla società neroazzurra sono quelle previste dagli articoli 11 comma 3 e 12 comma 3 del Codice di Giustizia sportiva, con le aggravanti previste per la reiterazione e il clima creatosi all’interno dell’impianto sportivo.

Inoltre il giudice sportivo ha squalificato per due giornate Koulibaly per aver rivolto al direttore di gara un ironico applauso dopo essere stato ammonito per il fallo su Politano. Ha squalificato anche Insigne per aver rivolto al 48′ del secondo temo un epiteto gravemente insultante, con l’aggravante prevista per chi è capitano. E’ evidente che i provvedimenti presi sono sintomo di un intento fortemente repressivo.

Foto La Repubblica

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close