Europa League, Roma-Austria Vienna: che dormita generale!

0
785

La Roma di Luciano Spalletti, al minuto 69′ conduceva per 3-1 sugli austriaci dell’Austria Vienna ma qualcosa poi, è andato storto!

“Roma, ma che combini?”

La Roma di Luciano Spalletti la combina grossa: era partita già male, subendo goal al minuto 16′ del primo tempo e ad andare in goal è stato il numero 26 dell’Austria Vienna R. Holzhauser. I giallorossi, riagganciano la partita tre minuti dopo, al 19′, con S. El Shaarawy ed al 34′ si ripete: su assist del capitano Francesco Totti, realizza una doppietta. Vanno a riposo in vantaggio i giallorossi ed al minuto 69′ (sempre su assist di Totti), va in rete Florenzi e porta i suoi sul 3-1. Sembrava tutto chiuso, infatti, “sembrava”. Tutti hanno abbassato la guardia e l’Austria Vienna non aveva gettato la spugna. Luciano Spalletti sostituisce anche El Shaarawy e Florenzi ed in due minuti, gli austriaci rimontano due goal: al minuto 82′ segna D. Prokop e subito dopo, all’84’, segna anche O. Kayode.

I tifosi giallorossi non possono credere ai loro occhi e nemmeno Luciano Spalletti che sostituendo El Shaarawy e Florenzi, aveva dato per vinta la partita. Un inspiegabile abbassamento di ritmi che permette agli avversari di pareggiare una partita oramai persa a 20 minuti dalla fine, sotto di due reti.

Francesco Totti 100 presenze con 2 assist:

Il capitano Francesco Totti onora le sue cento presenze in Europa con una maglia da titolare e con due assist per i compagni: prima serve El Shaarawy e poi Florenzi. Che dire? Sembrava una bella serata ma che si è rilevata amara, sia per Totti che per la Roma! Poteva andare diversamente, questo lo sanno tutti ed ora la qualificazione alla fase successiva di Europa League è in dubbio. Sembrava che la Roma avesse fatto il salto di qualità dopo le vittorie con l’Inter e il Napoli ma a quanto pare, ci sono ancora molte cose da rivedere, soprattutto in difesa.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here