Serie A

Il Milan trova i soldi per Higuain

Il Milan ha perso André Silva.

Contro questa notizia non proprio buona, ne arriva però un’altra positiva. Il club rossonero ha infatti trovato 35 milioni per riscattare Higuain al termine di questa stagione.

Le parole del direttore sportivo del Siviglia, Joaquin Caparros, sono state queste: “Eserciteremo il diritto di riscatto a prescindere dalla volontà dei rossoneri. Per André Silva è già in programma un contratto pluriennale che lo legherà definitivamente al Siviglia”.

Infatti probabilmente il club spagnolo non aveva dubbi sul ritorno verso il Siviglia di Silva, che era stato ceduto al Milan soltanto “in prestito” per l’estate.

E con i soldi che i rossoneri hanno preso per aver restituito Silva, hanno pensato bene di riscattare a loro volta (il riscatto era di gran lunga previsto) Higuain alla Juventus, senza andare a pesare ancora sul proprio bilancio, specialmente alla luce dei 18 milioni che erano stati spesi la scorsa estate.

Il prossimo calciomercato potrebbe essere quindi una grande occasione per il Milan, dal momento che pare essere in una situazione di emergenza (più che altro di emergenza infortunati), e necessiti quindi di cercare nuove risorse.

Sembra essere più probabile anche l’accordo in ponte con Ibrahimovic; sembra infatti che il calciatore debba prendere 2 milioni dal club rossonero per entrarvici in gennaio, finire la stagione col Milan, con l’obiettivo di favorire il suo ritorno a giocare in Champions League.

In ogni caso, l’ultima parola riguardo a questo affare è proprietà della Camera Giudicante Uefa, che si pronuncia riguardo alla sentenza sul fair-play finanziario; la risposta dovrebbe arrivare a circa metà dicembre.

Se non ci saranno intoppi comunque, lo svedese dovrebbe avere campo libero.

Inoltre, arrivano buone nuove per Calabria e Calhanoglu, che si sono allenati in gruppo; pare quindi che possano essere pronti e disponibili per la partita che giocheranno domenica all’Olimpico, contro la Lazio.

Foto repubblica

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close