Notizie

La Finlandia del calcio sogna

Un Maestro elementare sta facendo miracoli

Il calcio si sa ha dei riferimenti, sia come giocatori che come club e anche come nazionali. Le più famose sono le leader dei vari mondiali, Italia, Brasile, Germania, Spagna e Francia oltre altre ovviamente.

Eppure il calcio mondiale è fatto da tutte le nazionali e anche quelle più piccole hanno i loro momenti di gloria e la loro importanza.

La Nations League, la nuova competizione calcistica europea sta facendo effettivamente risaltare queste nazionali che finalmente possono confrontarsi con avversari del loro livello e sperare a un posto all’Europeo del 2020. Traguardo molto importante per ogni piccola squadra e grande motivazione che sta facendo dare il tutto per tutto ad ogni giocatore e allenatore.

Una di queste minori in effetti sta facendo molto bene e sta sorprendendo parecchio, la Finlandia che da poco ha come commissario tecnico un maestro elementare di educazione fisica, distintosi a tal punto da diventare allenatore della nazionale.

 

La Nations League è ancora all’inizio ma sta già facendo parlare alcune squadre e la Finlandia sta parlando molto bene se si pensa che ancora dopo quattro giornate non ha subito gol e ha battuto la Grecia 2 a 0. Grande risultato se si pensa che la Grecia era la migliore del girone.

 

Dopo l’esonero del tecnico Svedese la Finlandia ha promosso il suo assistente e appellandosi al modulo più classico del calcio, il 4-4-2, sta facendo meraviglie, basti pensare che prima della competizione su quattro amichevoli ne ha vinte tre.

Il tecnico sta usando forme semplici di gioco che possono essere assimilate velocemente da ogni giocatore e soprattutto da atleti che si riuniscono per tempi brevi durante l’anno essendo una nazionale.

Eppure anche se il modulo è classico la Finlandia lo sta giocando bene sia in fase offensiva che difensiva. I giocatori stessi nelle interviste danno merito all’allenatore che fu per un periodo anche calciatore professionista.

Foto Canaries

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close