Serie A

Rimane all’Inter lo scudetto del 2005/2006

La Cassazione ha deciso di respingere il ricorso della Juventus.

Il ricorso era stato fatto contro la decisione della Corte d’Appello di Roma, la quale nel 2016 aveva preso la decisione di dare all’Inter lo scudetto, alla luce delle vicende di Calciopoli.

La Juventus, che nel campionato 2005/2006 era la prima in classifica, e quindi avrebbe dovuto vincere lei lo scudetto, fu invece retrocessa in serie B, oltre a non vincere, ovviamente.

Quindi, secondo questa decisione, l’Inter continua ad essere la squadra col titolo di Campione d’Italia, per l’annata 2005/2006.

Secondo gli Ermellini, è comunque da confermare quanto l’ordinamento sportivo possa effettivamente essere competente su quelle questioni che riguardano «la regolarità delle competizioni e l’applicazione di disposizioni statutarie e regolamentari sul corretto svolgimento delle attività agonistiche»

I bianconeri, al contrario, avevano chiesto di non assegnare lo scudetto che le due squadre si stavano contendendo, e di lasciar decidere sul da farsi al Collegio di Garanzia dello Sport, o al Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, o eventualmente all’Alta Corte di Giustizia Sportiva.

La decisione definitiva da parte delle Sezioni Unite Civili della Cassazione è stata depositata oggi; si riferisce all’udienza che si è tenuta il 25 settembre scorso.

Secondo la Suprema Corte non c’è bisogno di un nuovo scrutinio.

Foto ilpost

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close