Europa League

Milan, tra sanzioni Uefa, Juventus e decisiva partita contro Betis Siviglia

Dura lotta per il Milan per le qualificazioni in Europa League. Ombra delle sanzioni Uefa

Il Milan sta trascorrendo dei giorni davvero delicati e difficili. Sembra essere tutto appeso ad un filo. Infatti, mentre prepara la doppia sfida contro Betis Siviglia in Europa League e Juventus in campionato deve anche preoccuparsi dell’incontro del 20 novembre presso la Camara giudicante dell’Uefa.

Le sanzioni che il Milan potrebbe ricevere dalla Camera giudicante della Uefa non sono certo poca cosa. Infatti, potrebbero essere sia di natura economica sia di natura sportiva. Tra le sanzioni possibili si prospetta una multa da 20 milioni di euro, di cui 6 sarebbero fissi e 14 sarebbero condizionati agli impegni presi per rimettere a posto il bilancio. E poi ci sarebbe il rischio per il Milan di on poter più far partecipare in nuovi acquisti all’Europa League.

Inoltre a febbraio è previsto l’incontro con la Camera investigativa dove si parlerà del Settlement Agreement relativo alle violazioni inerenti al periodo 2016\2018. il piano dovrà essere presentato da Ivan Gazidis, che da 1° dicembre diventerà amministratore delegato del Milan. E dovrà essere sicuramente molto più convincente di quello che è stato presentato dal precedente amministratore delegato Marco Fassone nel corso della precedente gestione.

Milan, tra sanzioni Uefa, Juventus e decisiva partita contro Betis Siviglia

Intanto però i giocatori devono pensare alla sfida di Europa League contro il Betis Siviglia. Nonostante la vittoria a Udine non dobbiamo dimenticarci che il Betis Siviglia nella giornata di andata ha impartito una bella lezione al Milan. Dopo quella sconfitta la classifica del girone si è complicata motivo per cui il Milan ora ha bisogno di una vittoria.

Ma nella partita contro il Betis sarà assente Higuain. Gattuso allora sarà obbligato nuovamente a rivedere il suo modulo. Probabilmente ricorrerà ad un 3-5-1-1 con Suso alle spalle di Curtone. Non ci resta che aspettare l’esito di questa importantissima partita. Un’altra sconfitta, unita alla vittoria prevedibile dell’Olympiacos contro i lussemburghesi del Dudelange farebbe andare il Milan al terzo posto. E la strada per la qualificazione sarebbe molto in salita.

Foto Gazzetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close