Paralimpiadi, Bebe Vio vince l’oro nel fioretto – calciospagnolo.com

Paralimpiadi, Bebe Vio vince l’oro nel fioretto – calciospagnolo.com

Quella conquistata dalla 24enne veneta è la quinta medaglia d’oro di questa edizione dei Giochi per l’Italia

Prosegue con successo l’avventura olimpica degli atleti azzurri ai Giochi paralimpici estivi in corso a Tokio. Oggi Bebe Vio ha conquistato il suo secondo oro paralimpico nel fioretto femminile, categoria B. La 24enne di Mogliano Veneto ha sconfitto per 15-9 la cinese Jingjing Zhou, che già aveva battuto in finale a Rio 2016 per 15-7. Salgono così a 18 le medaglie dell’Italia ai Giochi paralimpici giapponesi. Domani la missione più difficile per la fiorettista azzurra: provare a trascinare al successo anche la squadra di fioretto. Nel 2016 a Rio la squadra italiana vinse il bronzo.

«Ad aprile ho avuto un’infezione da staffilococco, talmente grave che si prospettava l’amputazione del braccio sinistro e addirittura la morte. Quindi è un miracolo che io sia qui e questo oro pesa molto di più di quello di Rio». È la confessione choc di Bebe Vio, che ha parlato ai media dopo il trionfo nel fioretto alle Paralimpiadi, spiegando anche la sua decisione di non gareggiare nella sciabola. «È stato un miracolo e per questo devo ringraziare l’ortopedico che mi ha operato, si chiama Accetta…, e tutto lo staff che mi ha aiutato a prepararmi. Un’impresa che sembrava impossibile. Ecco perchè ho pianto tanto», ha aggiunto.

In giornata il medagliere italiano si è poi arricchito della medaglia d’argento conquistata nei 200 metri misti donne Sm8 da Xenia Palazzo. L’oro è andato all’americana Jessica Long, bronzo per la russa Mariia Pavlova. Terzo posto e medaglia di bronzo invece per Stefano Raimondi, in gara nei 100 metri stile libero, categoria S10. In questo caso l’oro è andato all’ucraino Krypak, che ha fatto anche registrare il record del mondo. Argento per l’australiano Crothers. Niente podio invece per Matteo Betti nel fioretto maschile, categoria A. L’atleta azzurro è stato battuto per 11-15 nella finale per il bronzo dal russo Nikita Nagaev.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *